Mettici il cuore
50 RICETTE PER LA CUCINA DI TUTTI I GIORNI

L’amatriciana, la pasta al pesto, la cotoletta alla milanese, il baccalà in umido, il tiramisù.

Ci sono piatti, sapori, che rimangono per sempre nella memoria. Sono quelli legati alla nostra infanzia, alle nostre abitudini famigliari, alla terra in cui siamo nati. Nella selezione proposta in questo libro, ognuno ritroverà alcuni e ne scoprirà altri. Tutti arricchiti dal tocco personale dello Chef, tutti cucinati con il cuore.

“Cucinare è un gesto d’amore Mangiare è un modo per stare insieme, e questo libro l’ho pensato proprio per venire incontro al desiderio che tutti abbiamo di condividere con gli altri i nostri istanti felici. Quelli piú semplici, quotidiani: il ritorno a casa dal lavoro, un piccolo successo, una partita in Tv. Anche gli istanti piú semplici, però, richiedono la giusta considerazione.”

Questo è l’ultimo libro dello Chef Antonino Cannavacciuolo, e questa è solo una delle tante gustose e semplici ricette che troverete al suo interno “Seppia e Piselli”

Scopri tutti i libri dello Chef nel suo store online

ANTONINO CANNAVACCIUOLO SHOP

 

SEPPIA E PISELLI – dosi per 4 persone
Estratto dal libro “Mettici il cuore”

 

INGREDIENTI

1 kg di seppioline
500 g di piselli
150 g di passata di pomodoro
1/2 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 foglia di alloro
1 peperoncino secco (facoltativo)
prosecco
olio evo
sale
pepe

PER LA CREMA DI PISELLI

250 g di piselli
20 ml d’olio d’oliva
140 ml di brodo vegetale
15 foglie di menta
1 cipolla

PREPARAZIONE

In un contenitore pulire le seppioline togliendo la sacca e l’ossicino interni e il becco situato al centro dei tentacoli, quindi sciacquarle sotto abbondate acqua corrente per eliminare gli eventuali residui sabbiosi.

In una casseruola capiente, far rosolare 1/2 spicchio d’aglio pelato e senz’anima, il gambo del prezzemolo e il peperoncino. Quando sono dorati, toglierli e mettere a rosolare a fuoco vivo le seppioline scolate.

Attenzione: Se la casseruola non è abbastanza grande, dividere la cottura delle seppie in più volte, altrimenti i liquidi che fuoriescono abbassano troppo la temperatura e rendono difficile far evaporare il tutto (e invece ridurre bene i liquidi è molto importante per concentrare il gusto)

Sfumare con il prosecco e far evaporare nuovamente.

Aggiungere la passata di pomodoro, la foglia di alloro, un pizzico di sale e continuare la cottura. Controllare periodicamente la sapidità.

Quando le seppioline risulteranno tenere, unire i piselli (precedentemente sbianchiti in acqua e ghiaccio per mantenere il colore verde vivace).

Finita la cottura, togliere la foglia di alloro, sistemare di sale e pepe e ultimare con le foglie di prezzemolo tritate e qualche goccia di olio evo.

Se preferite sapori più marcati e intensi, potete aggiungere del peperoncino tritato e dell’aglio schiacciato.

Per la crema di piselli

Sbianchire i piselli, raffreddarli in acqua e ghiaccio e scolarli.

In una casseruola far rosolare la cipolla tritata con un po’ d’olio, unire la menta e i piselli e condire con sale e pepe. Bagnare con il brodo vegetale (solo la quantità necessaria a coprire i piselli) e continuare la cottura a fuoco alto per 6-7 minuti al massimo.

Scolare e frullare il tutto, aggiungendo se serve un po’ di brodo di cottura. Passare allo chinois e travasare in un contenitore d’acciaio, che andrà immerso fino a metà in acqua e ghiaccio.

Consiglio: Sbianchire sempre le verdure ricche di clorofilla per ottenere un risultato migliore, un verde più acceso e gusti più freschi.

 

COME SERVIRE

In un piatto disporre le seppioline e napparle con la salsa.